Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Istria

L'Istria è la più grande penisola croata, unica e magnifica, attorno al quale il mare Adriatico ha profondamente inciso se stesso nella terra, cospargendo la sua costa frastagliata con un migliaio di lagune e isole e circondata a nord-est dai monti Cicarija e Ucka, Istria è pronta a rivelare i suoi mille anni di storia per il viaggiatore.

Appartamenti privati a Rovigno sono molto più visitati in tutta l'Istria.

La penisola istriana è la parte più visitata della Croazia. Questo è il punto di partenza di Rovigno che è spesso scelto dagli ospiti che cercano alloggio in appartamenti privati a Rovigno, Istra - Istria, Croazia. 

Alloggio economico in Istria. Prenotare un affitto di vacanza direttamente con il proprietario. 

La penisola si trova a capo dell'Adriatico tra il Golfo di Trieste e il Golfo del Quarnero, la penisola si trova principalmente nel nord-ovest della Croazia, nella contea di Istria.

Una piccola fetta del Nord appartiene alla Slovenia e una piccola regione che comprende la città di Muggia (Milje slovena) appartiene all'Italia.

Storia dell’ Istria e di Kvarner Importanti città in Istria includono Koper/Capodistria ("testa di Istria"), Pula/Pola, Parenzo/Porec, Rovinj/Rovigno, Pazin/Pisino, Labin/Albona, Montona/Montona, Buzet/Pinguente e Buje/Buie.

Di speciale menzione sono le città più piccole di Visnjan, Roc e Hum. Le caratteristiche geografiche più estese dell'Istria includono la montagna Ucka (Monte Maggiore) a est, i fiumi Dragogna, Mirna, Pazincica e Rasa e la baia di Lim.

La penisola di Istria è la destinazione più popolare per i visitatori stranieri in Croazia. Umag e Porec sono continuamente in cima per il sondaggio annuo dei migliori villaggi turistici in Croazia, organizzato dall'ente nazionale croato del turismo e dalla TV croata. La maggior parte dei visitatori arriva in auto, ma si può volare all'aeroporto di Pola. Istria è facilmente raggiungibile anche dagli aeroporti di Trieste o Venezia-Treviso, dove la Ryanair decolla, o dall’ aeroporto di Venezia Marco Polo, dove decolla Easyjet. Lo stile di vita “ istriano "è un detto locale che riassume tutto ciò che è grande quanto il posto.

Le persone sono giustamente fiere dei loro vini, tartufi, prosciutto istriano, olio d'oliva, delle classiche case di pietra, gastronomia, storia, tradizioni e paesaggi – venite avivere con gli istriani il loro stile di vita”! Trovare il miglior affare, confrontare prezzi e leggere ciò che altri viaggiatori hanno da dire su Alberghi in Istria Dopo una colazione di caffè e pasticcini ancora caldo, seguire qualsiasi strada interna tranquilla (niente autostrade frenetiche qui) ed avere la possibilità di vedere una caratteristica chiesa decorata con affreschi. O semplicemente arrestarsi sul ciglio della strada, con calma, per la bellezza naturale di fertili valli, la terra ricca di color arancio scura, oceani di olive, fichi, mandorle e uva, le cascate, aridi lati di pini di tanti fiordi.

Per pranzo una taverna su strada ombreggiata che serve il crisp bianco e la assoluta tentatrice, vino Malvasia - buono come qualcosa della Francia o dell’Italia - un ottimo accompagnamento liquido alla più semplice pasta o al più gustoso, pesce o piatti di carne di maiale arrosto. Uno di questi piatti sarà probabilmente aromatizzato a piacere con tartufo bianco o nero. Una passeggiata pomeridiana può portare all’opportunità possibilità di assistere ad una festa del villaggio, la gente del posto balla la danza antica balun nella piazza principale con costumi vorticosi e musica con secolari strumenti - e sempre una genuina accoglienza.

La strada del crepuscolo di sera ti conduce su una favola di città costiere come è incredibilmente pittoresco Rovinj o Vrsar, completata dai suoi dintorni di isola. Prendere tempo per girovagare senza fretta senza meta intorno alle pittoresche bancarelle e negozi.

Una cena all'aperto nei pressi di un vasto panorama di mare calmo o forse una vivace piazza con stormi di rondini, che eseguono acrobazie impossibili, che s’intrecciano e che cinguettano rumorosamente. In seguito, unire la gente del posto in un ambio lento, nell'aria fresca e profumata, sopra la caratteristica bandiera rosa dalle lucide pietre che riflette i colori vivaci delle porte diverse dei negozio.

O forse una tranquilla passeggiata intorno a un porto che riposa, le barche ondeggiando dolcemente e dominato dal campanile veneziano giallo acceso sempre presente. In alternativa, prendere una strada che vi condurrà ad una giornata di ozio in riva al mare, ma nessun giorno di fatica ordinario questo – i mari istriani sono, senza eccezione, puliti, limpidi e hanno ogni sfumatura di azzurro puro.

Seduti ai bordi dell'acqua sui ciottoli bianchi brillanti, lo sguardo alle isole nebbiose, si sono tutte verdi pinete e spiagge bianche. Molti sono raggiungibili in barca così perché non trascorrere una giornata esplorandoli oppure semplicemente rilassandosi sull’ isola scelta con un pic-nic?

Non perdetevi le isole Brioni – un lungoe favoloso contorno di sette chilometri delle quattordici isole, un parco nazionale di paradiso dove l'abbondanza di fauna e flora insolita si mescola felicemente con numerose specie di uccelli, cervi e mufloni. Unire la celebrità e uomini del mondo che giustamente scelgono queste isole come loro rifugio privato di vacanza. La cucina istriana è simile al cibo italiano, ma con una propria identità, aumentata negli ultimi dieci anni.

Ci sono 600 ristoranti in Istria, una prodezza per una piccola regione, quindi la scelta è enorme. Ancora la qualità è assicurata perché l'ufficio turistico controlla tutti i ristoranti e le trattorie e raccomanda 80 di loro.

Chiedere al l'ufficio turistico locale la guida gastronomica di Istria. Originali piatti preparati con ingredienti freschissimi e con un servizio di esperienza vi aspettano in questi ristoranti. Ecco un 'hit parade' di cibo istriano che semplicemente deve essere provato: crema al tartufo, piccoli cilindri di pasta, con scaglie di tartufo bianco; scampi alla buzzara, con pomodoro, aglio e limone - tovaglioli al collare sono un dovere per la deliziosa zuppa che viene fornito con questo piatto!; Cevapcici – salsiccette – mangiati con contorno di cipolle e ivar (una salsa rossa, pepata); asparagi selvatici in aprile, venduti su strada di vecchie signore affascinante; Prosciutto istriano, e tagliato più spesso rispetto alla varietà di Parma molto saporito solo o proprio come ingrediente. I tartufi istriani (bianchi e neri) sono esportati anche in Italia. Ed è il tartufo bianco che è più altamente apprezzato.